Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for dicembre 2015

Il mio ultimo libro di poesie CHIASMO APPARENTE edito da LietoColle è già ordinabile on line e nelle librerie per gli inizi di Gennaio 2016: 

“Sette e ventisette del ventisette sette: / campeggia numinoso sul display del market / chiuso per le ferie…. Docile muove / il coro nudo delle forme nel geometrico/ ritmo di un’orchestra intima, densa /di senso…. Di colpo / dallo Stige ruggisce una belva / di grossa cilindrata. M’affianca / minacciosa. Verde al semaforo. Riparto. / Sette e ventotto del ventisette sette.” L’incrocio della realtà esistenziale quotidiana con il suo trasfigurato e speculare riflesso interiore: questo è il chiasmo, l’armonia chiusa e consolante in cui la poesia tenta di imprigionare il disordine centrifugo del vissuto. Ma è un tentativo illusorio, una mèta sempre rincorsa: un miracolo spezzato nell’istante in cui pare comporsi nell’equilibrio della visione.

Un’antepima dell’incipit del libro è ancora visibile in: http://www.lietocolle.com/cms/wp-content/uploads/2015/09/Paolo-Mazzocchini-Chiasmo-apparente.7-15.pdf

Recensione di Franco Manzoni sul Corriere della Sera del 20.01.2016 http://www.pressreader.com/italy/corriere-della-sera/20160120/282518657507907/TextView

Annunci

Read Full Post »

Risultati immagini per aforismi

Ben strana (ed italica) declinazione del contraddittorio, ben patologica versione dell’antico (e sofistico) disputare in utramque partem, quella secondo la quale per parlare oggettivamente di vampirismo bisogna invitare al dibattito un vampiro.

La simpatica galleria dei tipi più carismatici della politica italiana degli ultimi cent’anni conferma – a distanza di secoli dagli orfici e da Pitagora – l’antica teoria della metempsicosi.

Laddove sono passate le belve presto calano gli avvoltoi.

Repuerascit qui non crescit [Chi non cresce giocoforza rimbambinisce]

Read Full Post »