Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘futuro’

La veranda che prospetta il tuo domani

chiude una invetriata a pochi passi

dal tuo desiderare. Nulla tu

vedi di là da quella. Dal passato

soffiano invece sul suo specchio falso

raffiche infinite di esistenze

a caso precipitate l’una

nell’altra aggranellandosi

nel disegno della

tua piccolezza

finalmente.

Così un flagello di neve

da troposfere polari

sferza i suoi mille fiocchi

succhiati al ventre dei mari,

poi per ansiose spirali

li costringe dentro un vicolo

cieco della città vecchia –

tra un camino che fuma

e il volo frettoloso di un uccello.

Annunci

Read Full Post »

Risultati immagini per edipo tebe pasolini

Non chiedetemi la strada

il senso di marcia, le mète,

le gratificazioni venture. No

ragazzi, vi prego: non sono (più?)

nelle condizioni di azzardare

previsioni, vaticinare

giudizi, garantire

ambizioni. Il futuro

ha smesso di esistere

così come il valore assoluto

delle vostre prestazioni.

A qualcuno/a piacerete come amanti,

ad altri come amici compiacenti, ad altri

come ossequiosi parenti, ad altri quali

zelanti zerbini della customer

satisfaction, ad altri ancora in vece

di portaborse astuti e corrivi. E

per gli stessi motivi per i quali

ad alcuni piacerete, dispiacerete

ad altri. Sic res se habet. Che volete

farci: il vecchio prof può ancora

dare i numeri – sbagliando -: un otto

o un dieci. Non pronuncia sentenze

circa il vostro cammino. Non rilascia

marchi di qualità. Non è proprio

sulle sue ginocchia artritiche

che riposa il vostro luminoso

destino. Non chiedetemi

il biglietto per Ancona

o per Tebe.

Read Full Post »

Risultati immagini per pappo fiume Risultati immagini per pappo sull'acqua

I.

Sono il pappo rapito nella danza

demente ed erratica dell’acqua. Ammiro

senza invidia la costanza della pietra

che abita il greto del torrente.

 

II.

Il passato è piombo

che ci riattrae al fondo

mentre ogni nervo è teso

a colmare il tondo dello sguardo

dell’oro fuso che dilaga alto, feroce

sulla superficie liquida del giorno.

Grata fatica spesso profondare

nella fossa oramai di quel che

è stato, tepore putre di giardini

sepolti sotto il mare o sole di mattini

affogato nella mitezza del ricordo. Ma l’ansia

di scombinare il gioco – riemergere e sparare

un colpo di futuro in aria a ingravidare un’altra

volta il cielo – trascende il mito della nostra infanzia.

 

 

Read Full Post »